Cittadinanza e competenze digitali

Ninety manager for eLeadership: rete per il Lazio e 4 Regioni

L’Agenda digitale è una delle leve più forti ed efficaci per il cambiamento e la crescita del nostro Paese: una sfida che richiede infrastrutture e soluzioni TLC ben più robuste e diffuse di quelle attuali, ma soprattutto una cultura che unisca le potenzialità ICT e una cultura manageriale per risolvere grandi problemi. Per smuovere il Paese e raggiungere gli obiettivi posti dalla UE servono tanti portatori di eLeadership che, a partire da esperienze gestite personalmente in posizioni di responsabilità, trasferiscano soluzioni e una cultura di change management a realtà pubbliche o private.

I manager, quando sono proattivi e sanno accettare le sfide, sono una parte importante del “sistema nervoso” del Paese, e il mondo ICT è la leva decisiva per raggiungere gli obiettivi di Strategia Europa 2020, e non della sola Agenda Digitale europea. Si deve però agire su più territori, e per questo la Regione Lazio ha formalizzato un protocollo con altre 4 Regioni per lavorare su questi temi (Emilia-R., Toscana, Marche e Umbria): per dare un contributo a quel disegno comune Federmanager può mettere a disposizione una rete di 90 manager impegnati in modo coordinato, selezionati fra i dirigenti del Lazio e di quei 4 territori regionali. Valorizzando anche esperienze compiute da Federmanager Academy negli ultimi due anni, con varie learning communities che hanno lavorato sui temi dell’Agenda digitale in 10 aree regionali, è possibile creare tanti cantieri di innovazione d’impresa ma anche di innovazione sociale, e di confronto con le policies di quelle 5 Regioni che si sono messe in rete per creare buone prassi da implementare e poi trasferire a imprese, giovani, e soggetti della società.

Proponiamo dunque seminari formativi col supporto di strumenti ICT, learning communities, trasferimento di buone prassi, cantieri per imprese, PA e mondi della società: non è facile, per tutti questi obiettivi, creare una rete di esperti che agisca su ben 5 aree regionali, ma diventa realizzabile col coinvolgimento delle Associazioni Federmanager di Lazio (capofila), Emilia-R., Toscana, Marche e Umbria.

Tags

Voting

45 votes
50 up votes
5 down votes
Ideate
Idea No. 74